Ho letto e accetto l’informativa relativa al Trattamento dei Dati Personali ai sensi del Regolamento UE 2016/679 art. 13 e 14. (*)
Ci autorizzi a contattarti e inviarti per email informazioni sui nostri servizi / prodotti / eventi e promozioni che potrebbero interessarti. L’autorizzazione al trattamento dei dati per questa finalità non è necessaria, ma rischieresti di perderti qualcosa che potrebbe interessarti.

Anomalie lipidiche e rischio cardiovascolare

2 Febbraio 2021 -  OFI S.p.A.

Gli integratori alimentari per la gestione del colesterolo

La patologia aterosclerotica necessita di continua ricerca e aggiornamenti per permettere sia di approfondire i meccanismi molecolari e biochimici alla base della biosintesi del colesterolo, sia di stabilire un’attenta ed efficace gestione dei pazienti a rischio cardiovascolare per patologie correlate all’ipercolesterolemia. Le indicazioni farmacologiche sono sempre più accompagnate da avvertenze sulla modifica dello stile di vita, comprensive di istruzioni specifiche sull’attività fisica giornaliera e sulla corretta alimentazione, a partire dall’età giovanile. L’approccio non farmacologico prevede benefici tramite l’utilizzo di integratori alimentari a base di ingredienti attivi, con dichiarata e comprovata attività ipocolesterolemizzante.