salute intima femminile

Salute intima femminile: cause e rimedi di disturbi e infezioni vaginali

12 Aprile 2022 -  OFI S.p.a.

Salute intima femminile: secondo alcune stime, il 50% delle donne nel corso della propria vita soffre di disturbi e infezioni vaginali. Vediamo insieme perché e quali sono i rimedi per prevenirli. 

Quali sono le cause di disturbi e infezioni vaginali?

Oltre a una cattiva igiene intima, possono influire l’uso di detergenti aggressivi o poco adatti, l’abitudine di trattenere le urine e l’impiego di biancheria intima sintetica o indumenti che ostacolano la traspirazione.

Nei mesi più caldi, inoltre, anche la disidratazione dovuta all’eccessivo caldo; oppure in vacanza il contatto con la sabbia e con l’acqua potrebbe aumentare nella donna la proliferazione di batteri e funghi e favorire infezioni. Infatti, è proprio l’alterazione della flora vaginale che fa sì che alcuni batteri risalgano l’uretra e conducano alla cistite.

Ad esempio, se in spiaggia si resta a lungo con il costume bagnato si può creare un ambiente umido in cui proliferano i batteri e ci si espone maggiormente al rischio di infezioni. Anche il cloro delle piscine può agire da sostanza irritante cutanea, così come alcuni cosmetici (deodoranti, saponi profumati e schiumogeni, talco, creme).

I rimedi per prevenire disturbi e infezioni vaginali

Una corretta igiene intima

L’igiene intima prima di tutto: quotidiana, ma non eccessiva. In situazioni normali e in assenza di patologie, una singola ripetizione al giorno potrebbe essere più che sufficiente. Interventi più frequenti potrebbero risultare irritanti per le mucose e l’epidermide. È importante poi utilizzare prodotti non irritanti e naturali che non vadano ad alterare la flora batterica.

Ad esempio, detergenti intimi arricchiti con estratti di Riso e Mandorle, ideali per l’igiene intima quotidiana. Formulati a pH 3,5 che riconduce l’acidità di cute e mucose a livelli normali, favorendo il ripristino delle naturali difese fisiologiche.

OFI sviluppa formule che rilasciano sostanze emollienti e idratanti e contrastano la secchezza cutanea. In particolare, l’estratto di Timo, dalle proprietà antibatteriche naturali, in sinergia con il fitocomplesso naturale di Altea, semi di Lino e Mandorle, svolge un’efficace prevenzione attiva contro l’insorgenza di eventuali stati infiammatori o irritativi della pelle e delle mucose. Arricchiti con Lichene Islandico, dalle spiccate proprietà antimicrobiche, svolge un’azione protettiva e decongestionante.

Alimentazione sana e bilanciata

Anche una sana e corretta alimentazione può aiutare molto. Seguire una dieta che favorisca la regolare funzione intestinale previene le infezioni intime. Sono molti i cibi che danno una mano: in particolare, quelli ricchi di fibre, contenute soprattutto in frutta e verdura, che assorbendo acqua nell’intestino, evitano la stipsi e contribuiscono a riequilibrare la flora batterica intestinale, serbatoio di batteri per l’ambiente vaginale. 

Anche yogurt e cereali aiutano l’intestino a funzionare in modo adeguato e promuovono lo sviluppo di una sana flora batterica.

È utile anche rinforzare le difese con vitamine e minerali. Gli antiossidanti, infatti, come vitamina C, vitamina E, betacarotene, micronutrienti ed enzimi (quali selenio, rame, zinco, glutatione, coenzima Q10) contrastano la formazione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento precoce delle cellule e dell’insorgenza di infiammazioni e concorrono a mantenere efficiente l’azione difensiva del sistema immunitario dalle infezioni.

Potrebbe quindi risultare molto utile associare a una corretta alimentazione l’uso di integratori immunostimolanti e contenenti vitamine e sali minerali.

Abbigliamento che permetta ai tessuti di respirare

Anche l’abbigliamento è importante.

È consigliato:

  • non utilizzare indumenti molto stretti, come jeans attillati;
  • evitare indumenti sintetici, come il nylon, che potrebbero intrappolare calore e umidità, favorire la sudorazione e impedire la traspirazione;
  • quando possibile, è consigliabile indossare gonne, che permettono la circolazione dell’aria, mantenendo la pelle più asciutta e al sicuro.

Assunzione di Fermenti Lattici

Per prevenire le infezioni del tratto urinario femminile (UTI), sia dopo il trattamento di un episodio acuto sia delle forme ricorrenti, può essere utile avvalersi di prodotti a base di probiotici vaginali, in grado di ripristinare una microflora endogena favorevole.

A livello dell’urotelio o parete vaginale, la mucosa ospita una flora batterica che offre un’importante barriera alle infezioni. Circa il 90% dei microrganismi presenti nell’ecosistema vaginale sano della donna in età fertile è costituito da lattobacilli, che ne mantengono il pH a valori acidi (3,5-4,5) e lo proteggono da colonizzazioni micotiche e batteriche potenzialmente dannose contrastando l’adesione all’urotelio e la proliferazione e la crescita di microrganismi patogeni come la candida.

Si ritiene infatti che i lattobacilli possano distruggere i biofilm già presenti sulle mucose vaginali grazie alla produzione di sostanze come l’acqua ossigenata e le batteriocine.

Le formulazioni di OFI per favorire la salute intima femminile

La ricerca e sviluppo di OFI ha sviluppato formulazioni innovative di probiotici: un mix di lattobacilli in sinergia con Cranberry e D-mannosio, altamente indicato per ripristinare l’equilibrio dell’ecosistema vaginale alterato da terapie antibiotiche, situazioni di stress psicofisico intenso o protratto, cambiamenti significativi delle abitudini di vita, modifiche fisiologiche o patologiche dell’equilibrio ormonale, uso di detergenti intimi inappropriati, etc.

La formula viene proposta nei flaconcini Bi o Trifasici e ha le seguenti caratteristiche:

  • efficace contro la vaginosi batterica
  • inibizione dei principali patogeni delle vie urinarie 
  • ottima colonizzazione vaginale 
  • sollievo da prurito, bruciore, discomfort 
  • tenuta sotto controllo del pH vaginale 
  • potente antiossidante utile alla funzionalità delle vie urinarie 
  • riduce l’adesione delle specie patogene all’urotelio
Potrebbero interessarti anche:

Come avere una pelle sana

25 Gennaio 2022 -  OFI S.p.A.

Il potere antiossidante di vitamine e frutti colorati per contrastare i radicali liberi

12 Ottobre 2021 -  OFI S.p.A.

Probiotici: la ricerca continua

14 Settembre 2021 -  OFI S.p.A.